Notizie > Castellanza

 

Clicca per ingrandire


 
  Il sogno infinito della Valmorea pronto a tornare realtà

Amici della Valmorea ed Ecomuseo chiamano all’appello istituzioni e addetti ai lavori per riportare il treno a vapore in Valle Olona. Appuntamento per l'incontro pubblico il 23 novembre a Gorla Minore alle ore 15 presso l’auditorium comunale, in via Roma 83.

Valle Olona (19 nov 2019) Dopo qualche anno di silenzio, sempre troppi per i tanti appassionati che da tempo ne seguono le alterne vicende, si torna finalmente a parlare di Ferrovia della Valmorea ad alto livello. Vale a dire, in un contesto condiviso a più livelli per riprendere il discorso di recupero interrotto a Malnate.
Un patrimonio storico di assoluto valore per il territorio, ma anche un enorme potenziale. Tutela e turismo sono infatti le chiavi intorno alle quali ripartire con un progetto di ripristino del tratto restante, fino a Castellanza, e farlo in tempi brevi.
In perfetta sintonia Amici della Valmorea ed Ecomuseo della Valle Olona si sono uniti per ridare vigore all’ambizioso progetto. Superato un periodo difficile la prima e in attesa del via libera istituzionale per dare copro al progetto la seconda, le due associazioni ripartono insieme da un importante momento di confronto.
Sabato 23 novembre infatti, a Gorla Minore si terrà Valle Olona e Ferrovia Valmorea… tra sogni e realtà. Una sede non casuale. Gorla Minore ospita infatti tutti gli anni, Fischiava il treno - ul trenen daa Vall d'Uona, una delle manifestazioni più partecipate nell’autunno del Medio Olona. Sempre Gorla Minore è inoltre il paese da cui è partito anni fa il progetto Ecomuseo della Valle Olona.
Distribuita tuttavia lungo l’intero asse della ferrovia storica la partecipazione. Numerosi Sindaci e Assessori comunali hanno già confermato la partecipazione. Tra gli interventi in agenda, spicca prima di tutto Marco Colombo, consigliere di Regione Lombardia a conferma delle intenzioni di avviare il progetto di recupero. Al suo fianco, l’ex Sindaco di Marnate Celestino Cerana, tra i più attenti studiosi della tratta e Giuseppe Goglio in rappresentanza dell’Ecomuseo.
«Sin dalla fondazione a opera dell’attivissimo Marco Baroni, la nostra Associazione insegue la riattivazione dell’antica tratta internazionale come ferrovia turistica e grazie a una legge statale, ora possiamo contare anche su uno strumento in più – spiega Nicola Ferrari, consigliere degli Amici della Valmorea -. La Valle Olona è un prezioso bacino ricco di cultura, storia e ambiente, per cui l’attivazione di una linea storica, darebbe un eccellente spinta per un turismo sostenibile nel nostro territorio».
Sotto la moderazione del giornalista del Corriere della Sera Flavio Vanetti, Valle Olona e Ferrovia Valmorea… tra sogni e realtà punta anche ad avviare un confronto diretto dal quale uscire con progetti e tempi certi sul futuro della Ferrovia della Valmorea ma anche e soprattutto dei territori attraversati.
«Per le enormi possibili ricadute positive sul territorio, nel progetto Ecomuseo la Ferrovia della Valmorea è da sempre una delle priorità assolute – conclude Stefano Mattei, Coordinatore dell’Ecomuseo della Valle Olona -. Se fino a oggi ci siamo dedicati di più alla Pista ciclopedonale è perché l’ipotesi di recupero era remota, ma adesso finalmente la realtà sta cambiando».
L’appuntamento è alle ore 15 presso l’auditorium comunale, in via Roma 83.

 

Casello 5 - Ferrovia Valmorea

castellanzainrete.it

 

Vai alle notizie:     Castellanza